Carla Tolomeo

Nasce in Piemonte, ma la sua formazione è romana, soltanto dopo la laurea ha scelto di seguire la sua vocazione d’artista. Infatti già negli anni della sua adolescenza aveva iniziato a dipingere sotto la guida di De Chirico, che le fu maestro, lasciandole un’impronta indelebile; la sua pittura è colta, raffinata e ricca di citazioni. Nel 1970 la sua prima presenza alla mostra internazionale a Lugano. La sua ultima mostra di pittura, nel 1997, è a Londra, presso le prestigiose Leicester’s Galleries, la Tolomeo ha grande successo ma vuole misurarsi in nuove e differenti situazioni d’arte.
Inizia a ideare e costruire le prime Sedie-sculture: invitata nel 1998 da Neiman Marcus le sue Sedie sono protagoniste a New York e Dallas della Festa of Italy, nel 1999 è invitata al Museo d’Arte Contemporanea di Rieka, poi a Zagabria, Dresda, Rotterdam; Blumarine vuole una Rose Chair in ogni boutique nel mondo, da Pekino a Honolulu, Missoni le apre le porte del suo archivio donandole i tessuti più rari per la composizione di alcuni pezzi che saranno esposti nella prima grande mostra in Italia voluta da Lorenzo Cappellini.
Le più importanti riviste italiane e straniere d’arte e arredo dedicano molto spazio alle sue opere, sempre nuove, sempre diverse, in Germania è considerata artista designer innovativa, a Parigi la vuole Hermès per l’Evento di Natale2000-2001 nelle storiche vetrine di Faubourg Saint Honorè. Nel 2003 L’hotel Meurice le chiede di preparare alcune installazioni per i suoi saloni di Rue Rivoli, l’artista lavora per un inverno a Parigi, l’anno successivo è a Miami, con 18 sculture a SenzaTempo, e le Sedie sono contese dai collezionisti d’arte e design di New York. Nel 2004 è invitata a Mosca e inaugura la sua prima mostra in Russia al Museo Puskin, segue San Pietroburgo e il Kazakhstan. Anche in Italia le gallerie d’arte contemporanea si sono interessate a lei. Dal 2003 lavora a Pietrasanta e le sue sculture in marmo sono esposte a Forte dei Marmi, Firenze, Milano, Venezia, Portofino, Crans sur Sière, inoltre è presente con le sue opere nelle grandi rassegne d’Arte Contemporanea : Fiac a Parigi, Art Basel a Miami, Arte Fiera a Bologna, Miart a Milano.

Anni 2000

Raisin Sauvage

Sedia in velluto h. cm. 127
Anni 2000

Raisin Souvage

Sedia in velluto h. cm. 127

Richiedi più informazioni

    Open chat